Consulenza

La consulenza qualificata nell'analisi dei reali consumi di aria compressa,unita ad progettazione e realizzazione di impianti per aria compressa, vuoto e refrigerazione industriale, rendono la Compressori Veneta il partner ideale in grado di garantire la completa funzionalità del vostro ciclo produttivo.

 

Misura e gestione del consumo di aria compressa: contribuisce a ridurre i costi energetici

Ogni impianto produttivo necessita di aria compressa per le esigenze della fabbrica, tuttavia spesso non appare evidente che l'aria compressa rappresenta una voce di costo equiparabile alle materie prime. Pertanto, l'uso intelligente dell’aria compressa rappresenta un enorme potenziale per il risparmio di energia. Nella maggior parte dei casi l'utente è principalmente concentrato sulla gestione dei problemi di produzione, trascurando l’impianto di produzione, trattamento e distribuzione dell’aria compressa. Sono molto spesso dimenticati o trascurati: la gestione degli elettrocompressori, la loro manutenzione, l’intero sistema di trattamento dell’aria compressa e la rete di distribuzione.

Riflettendo sui costi “operativi” della produzione dell’aria compressa il costo energetico rappresenta circa l’80% del totale. In funzione delle dimensioni dell'impianto di produzione dell’aria compressa questo significa un impegno economico non indifferente la cui corretta gestione merita sicuramente la giusta attenzione.

Riferendosi in modo particolare ai “costi” rappresentati dalle perdite di portata lungo la linea di distribuzione dell’aria, emerge come il costo del mc di aria compressa abbia una notevole incisività nei costi generali di produzione.

Contrariamente a risorse quali: acqua, gas, elettricità, l’aria compressa non è monitorata o misurata nel consumo.

Le ore di funzionamento degli elettrocompressori, destinate esclusivamente al mantenimento delle “perdite” rappresentano un costo elevato oltre che uno spreco di energia sensibile. Da analisi condotte nelle attività di efficientamento energetico dei locali compressori emerge che la percentuale media di ottimizzazione energetica è indicativamente prossimo al 30%. Questa percentuale può aumentare sensibilmente nelle produzioni attive 365 giorni all’anno con tre turni giornalieri. Il coto specifico del mc di aria compressa “perso” nella distribuzione ha un valore maggiorato di una percentuale prossima al 5% derivante dal costo del trattamento (essiccamento e filtrazione) a cui è soggetta l’aria compressa dopo la sua produzione.

Considerando quindi i “costi energetici” delle perdite come possibili “ottimizzazioni” emerge evidente che la percentuale di miglioramento che si può avere in un impianto di aria compressa con la sola riduzione delle perdite è molto sensibile.

L’oggettiva mancanza di competenza specifica del personale addetto ai “servizi generali” in aggiunta alla mancanza di un programma manutentivo professionale accentuano ulteriormente i margini operativi di ottimizzazione nei locali compressori.

 

Una stima indicativa dell’entità delle perdite nella distribuzione può essere condotta con una metodologia semplice composta dalle seguenti fasi:

- Con gli impianti produttivi fermi, si accendono gli elettrocompressori portando l’intero impianto alla pressione di esercizio

- Posizionandosi di fronte la manometro posto sul serbatoio di accumulo, dopo avere spento i compressori, si misura in quanto tempo la pressione nel serbatoio diminuisce di 1 barg (passando da 7 barg a 6 barg)

- Si valuta la somma di tutti i volumi dei serbatoi di accumulo presenti nell’impianto, aggiungendone una percentuale indicativamente del 2 % che tiene conto delle tubazioni.

- Il rapporto tra il volume complessivo (somma dei volumi dei serbatoi e delle tubazioni) e il tempo misurato (per passare da 7 barg a 6 barg) espresso in minuti indica la portata che rappresenta le perdite nella distribuzione

Questo sistema di misura (indiretto)  ha valore indicativo in quanto soggetto alla imprecisione dovuta a:

- lettura della pressione su un manometro con precisione non elevata

- Stima dei volumi delle tubazioni indicativi con i consumi record non è possibile

 

Una misura (diretta) precisa di questi parametri (portata, pressione ) può essere effettuata utilizzando strumenti professionali in grado di leggere e memorizzare in tempo reale tutti questi parametri raffigurandoli poi in diagrammi e tabelle. 

COMPRESSORI VENETA utilizza strumenti certificati in grado di rilevare e memorizzare  contemporaneamente:

- portata

- pressione

- pressure dew point (umidità nell’aria compressa)

- assorbimenti amperometrici di ogni singola unità

Questo approccio rende misurabile l’aria compressa esattamente come tutte le altri fonti energetiche di cui siamo abituati a gestire costi e consumi.

 

Per maggiori informazioni, contattate il nostro Servizio Clienti:

Tel: 049 7165800

Fax: 049 7165899

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti alla newsletter

Articoli e News

Seguici su:

FB Icona     g+ icona     In Icona

Privacy Policy
Cookie Policy
© 2019 Compressori Veneta s.r.l. All Rights Reserved. N° Verde: 800.95.30.35 - Tel. 049.7165800 - Fax. 049.7165899 - P.Iva: 03101360240